Tecniche Energetiche

scuola-dei-5-elem-tecniche energetiche

TECNICHE ENERGETICHE
DELLA VIA DEI CINQUE ELEMENTI

Le Tecniche Energetiche della Via Marziale dei Cinque Elementi lavorano su Forme particolari che energizzano il corpo mediante precise visualizzazioni e movimenti corporei.

LA FORMA DELLA TERRA

visualizzazione e movimenti energetici

La Forma della Terra è una forma Energetica, va eseguita lenta, con una forte visualizzazione mentale del percorso energetico nel corpo, Il respiro va coordinando per evitare di bloccare il flusso del Chi nei meridiani.

LA FORMA DEL FUOCO

fuoco-ovale

Le tecniche della Forma del Fuoco hanno movimenti veloci e rilassatezza del corpo che si trasforma istantaneamente nel momento dell’impatto. La qualità di movimento “a frusta” e di trasformazione da “morbido” a “duro” sono la sua principale caratteristica esterna. Nell’affrontare queste tecniche vi è un particolare lavoro sulla “Volontà”.

LA FORMA DELL’ARIA

aria-ovale

La Forma dell’Aria ha una respirazione vigorosa. Molte parti della Forma vanno eseguite contraendo fortemente il corpo. L’apparato tendineo-muscolare e respiratorio sono molto sollecitati. Si alternano tecniche “morbide e dure”. Il risultato di tale pratica porta ad una grande Forza muscolare ed a braccia e gambe “di ferro”.


TECNICHE SUL SENTIERO DI RICERCA

SEQUENZA DI
RIVITALIZZAZIONE CORPOREA

Questa sequenza ha lo scopo di energizzare e vivificare i Vortici Energetici corporei e riportarli ad una “frequenza” idonea. Lo stress e l’invecchiamento tendono a rallentare ed abbassare tale  frequemza vibratoria. Le ripetizioni delle varie serie vanno aumentate in modo graduale.

L’ultima serie utilizza  tre “chiusure” per impedire all’energia di disperdersi. Nello Yoga queste posizioni vengono chiamate “Bandha”. Serrare lo sfintere per impedire che l’Energia esca dal basso, serrare il mento sullo sterno affinchè non salga nel capo, e (dopo l’espirazione completa), ritirare il diaframma verso l’alto. Rimanere in questo stato finchè non si sente la necessità di inspirare, prima di farlo abbassare il diaframma.

INDUZIONE DEL FLUSSO DEL CHI

CAMPO-ENERGETICO-TORO

Campo magnetico di forma Toroidale (a ciambella) esistente attorno alla Terra e al corpo umano. In entrambi i casi il flusso si espande dalla linea centrale  verso l’esterno in un movimento circolare formando appunto un “Toroide”. Nella sequenza del “Flusso del Chi” vi è la medesima visualizzazione conosciuta molto prima del riscontro scientifico.

I movimenti si eseguono dalle 15 alle 20 volte ciascuno. l’induzione del flusso del Chi è una sequenza che, grazie al forte rilassamento fisico e mentale, può portare a movimenti involontari causati dallo sblocco di energia nei meridiani. Tali movimenti, se si presentano sono curativi poichè permettono all’energia ristagnante di ritornare al flusso originario. Non interrompere la sequenza di colpo nel caso si presentino ma comandare mentalmente al corpo di esaurirli lentamente se si ritiene opportuno.

FORMA ENERGETICA
E DI PULIZIA DEI MERIDIANI

E’importante lavorare sulla pulizia dei meridiani affinché l’Energia non ristagni e provochi malattie. La lentezza dei movimenti permette di unire Mente ed Energia e condurle  in tutto il corpo per eliminare blocchi e ristagni.  Una grande concentrazione e visualizzazione oltre al rilassamento, sono condizioni indispensabili per rendere la forma viva e funzionante.

PAGINA IN ALLESTIMENTO