YOGA E MERIDIANI

scuola-dei-5-elem

YOGA  E MERIDIANI

Vi è una relazione profonda fra i punti energetici dello Yoga e Meridiani. Conoscere questo rapporto olistico, può rappresentare una possibilità  per approfondire i percorsi Energetici.


dumail-renmai

Nel centro del corpo (canale centrale o Sushumna nella visione Yoga) sono situati i sette Centri Energetici. Questi Centri sono in collegamento anteriormente e posteriormente con dei punti che hanno un riscontro nei Meridiani dello Shatzu.

I tre Dantien della Medicina Cinese sono:  Quello superiore, che corrisponde al sesto Chakra, quello intermedio corrispondente al Chakra del Cuore e quello ventrale, corrispondente al secondo Chakra.

IL SALUTO AL SOLE

Il saluto al sole o Surya Namaskar, rende flessibile tutto il corpo. Generalmente questo esercizio viene utilizzato per preparare il corpo ad esercizi più intensi.

Si tratta di una sequenza di dodici movimenti che viene eseguita come un solo esercizio. Ogni posizione si contrappone a quella precedente distendendo il corpo in modo sempre diverso e alternando l’espansione e la contrazione del petto in sinergia con il respiro.

Questi movimenti sono anche molto benefici per far scorrere in modo potente il Chi nei Meridiani Renmai e Dumai.

POSIZIONE DEL TRIANGOLO

Nello Yoga, la posizione del triangolo viene chiamata anche Trikonasana.

Questa posizione incrementa la mobilità laterale della colonna vertebrale (soprattutto a livello lombare e toracico) e allunga la muscolatura paravertebrale da entrambi i lati della spina dorsale, conferendo alla schiena maggior equilibrio e flessibilità.

Rende più flessibili le articolazioni delle anche, delle gambe e delle spalle. Allunga i muscoli delle gambe e della schiena e tonifica i nervi e i tendini della colonna vertebrale. Attiva la funzionalità degli organi situati nell’addome e degli organi riproduttivi. Migliora la digestione. Durante l’esecuzione dell’asana si potrà avvertire una espansione e attivazione dell’energia a questo livello.     Trikonasana attiva Manipura chakra, il chakra dell’ombelico.

POSIZIONE SUL GINOCCHIO

IMG_20160808_194612

Nella Medicina Tradizionale Cinese, questa posizione stimola i Meridiani di Fegato e Vescica Biliare

Prasarita Padottanasana.

IMG_20160808_194813

Da  gambe divaricate e braccia tese ci si porta con la testa a terra, poi verso la gamba sinistra e successivamente verso la gamba destra.  In questa Asana si ha un notevole afflusso di sangue alla testa. Le funzioni del cuore, dei polmoni, dello stomaco sono notevolmente migliorate. Rinforza le gambe e le anche si elasticizzano.
I Chakra stimolati sono Muladhara e Ajna Chakra.

BHUJANGASANA

IMG_20160808_195007IMG_20160808_194823

Migliora l’elasticità della colonna vertebrale, rinforza la muscolatura dorsale e del collo, agisce beneficamente sulla tiroide, tonifica il sistema nervoso e gli organi interni, stimola e tonifica i reni, regolarizza il ciclo mestruale e cura disfunzioni legate al sistema uro-genitale. Avendo una forte azione sulle ghiandole surrenali, è bene affrontare questo Asana con gradualità per non incorrere in episodi di insonnia. E’ consigliata per chi ha la tendenza alla pigrizia e alla sonnolenza. Aiuta nei casi di depressione.           I Chakra stimolati sono: Swadhishthana e Anahata Chakra.

SPACCATA SAGITTALE

IMG_20160808_194945

Dona scioltezza e velocità agli arti inferiori. Stimola i chakras inferiori.

UPAVISHTHA KONASANA

IMG_20160808_195040

In Medicina Tradizionale Cinese stimola il Meridiano di Vaso Governatore. Nello Yoga ha un’azione benefica sugli organi pelvici ed addominali. Previene e cura infiammazioni al nervo sciatico, rende mobile il bacino, regolarizza il ciclo mestruale, aumenta il fuoco gastrico.   I Chakra stimolati sono Muladhara e Swadhishthana Chakra.

FLESSIONE LATERALE DEL BUSTO

IMG_20160808_195107

In Medicina Tradizionale Cinese questo Esercizio stimola i meridiani di Fegato e Vescica Biliare.

BADDHA KONASANA

IMG_20160808_195157

In Medicina Tradizionale Cinese questo esercizio stimola i Meridiani di Cuore ed Intestino tenue

JANU SHIRSHASANA

IMG_20160808_195230IMG_20160808_195245

La posizione in avanti rilassa il cuore, riduce lo stress e la mente si quieta. Regolarizza la pressione del sangue. Corregge la curvatura della colonna vertebrale e delle spalle e ne diminuisce la rigidità. Elimina la rigidità nei fianchi. Tonifica gli organi addominali. Il Chakra stimolato è lo Swadhisthana Chakra.

FLESSIONE  AVANTI E SUL GINOCCHIO

IMG_20160808_195410kungfu03-1024x768

HALASANA

IMG_20160808_195651

Dona mobilità alla colonna vertebrale e previene artrosi alle cervicali, stira la spina dorsale stimolando e tonificando il sistema nervoso. E’ una posizione che elimina la fatica e dona freschezza e vitalità a tutto il corpo. Stimola il fegato, lo stomaco, la milza e il pancreas. Ha un effetto profondo su timo e tiroide. Migliora la circolazione del sangue, l’afflusso di sangue al cervello ha effetti positivi sulla memoria e l’attenzione. Riduce l’ansia e le tensioni dovute a stress.    I Chakra stimolati sono Vishuddha e Ajna Chakra.

SARVANGASANA

IMG_20160808_195706

Facilita e migliora la respirazione addominale, migliora la circolazione sanguigna e linfatica, il cuore viene rafforzato. Migliora lo stato di salute di tutti gli organi interni, migliora la digestione, libera stomaco e intestino dai gas, cura la gastrite, l’afflusso maggiore di sangue al cervello ne migliora le performances. Esercita una forte azione sulla tiroide e sul timo, distende le cervicali.   I Chakra stimolati sono Vishuddha e Ajna Chakra.

PASHIMOTTANASANA

Senza nome

In Medicina Tradizionale Cinese questa posizione stimola i Meridiani di Rene e Vescica.

In questo Asana il corpo è ripiegato su se stesso e ciò favorisce l’introspezione. Nell’Asana la schiena,i polmoni e il cuore sono in una posizione orizzontale e quindi meno soggetti alla forza di gravità. Ciò dà loro sollievo. Il flusso di sangue al cervello aumenta sensibilmente e la schiena, così distesa, si rilassa per tutta la sua lunghezza.

Si ha una notevole stimolazione dei nervi spinali della parte inferiore della schiena e ciò migliora le funzioni digestive e uro-genitali.
In questo Asana ci sono tre punti particolari che vengono stimolati: stimoliamo l’Ajna Chakra (al centro del capo); i gomiti, tendendo o appoggiando sul pavimento, agiscono sul ritmo cardiaco e la base della colonna vertebrale, stimolata dallo stiramento, spinge l’energia dai primi due Chakra (Muladhara e Swadhisthana) direttamente all’Ajna Chakra.
Il Chakra stimolato è Swadhisthana Chakra.

USTRASANA

IMG_20160808_195808kungfu02-1024x768

Nella Medicina Tradizionale Cinese anche questa posizione lavora sui meridiani di Milza-Pancreas e Stomaco. Accresce la capacità polmonare, migliora la circolazione sanguigna in tutti gli organi del corpo, tonifica i muscoli della schiena e della spina dorsale, rimuove la rigidità nelle spalle, nella schiena e nelle caviglie. Allevia i crampi addominali, regolarizza il flusso mestruale, la rspirazione nei lobi inferiori dei polmoni è migliorata, il flusso di energia che fluisce dall’addome verso il basso favorisce la digestione e l’evacuazione, stimola l’attività ovarica della donna.    I Chakra stimolati sono Swadhisthana Chakra, Manipura Chakra  e Anahata Chakra.

POSIZIONE INGINOCCHIATA

IMG_20160808_195826IMG_20160609_203212

Nello Yoga questa asana è detta Supta Vajrasana.  Si ottengono tutti i benefici della posizione di Vajrasana in più si ha un’espansione del torace che aumenta la capacità respiratoria. Rinforza ed elasticizza la muscolatura anteriore delle cosce, ha un’azione potente sulla gola, sulla tiroide, sulle cervicali. Elimina la fatica tonificando tutto il corpo. Calma la mente permettendo un rilassamento psico-fisico.
Il Chakra stimolato è Anahata Chakra. Nello “Streching dei Meridiani” questa posizione lavora sui meridiani di Milza-Pancreas e Stomaco.

pagina in allestimento…